La Celi Calcestruzzi vanta una lunga e duratura attività che da oltre 60 anni ne afferma e rafforza la leadership di settore. Tutto ha inizio subito dopo il difficile periodo della seconda guerra mondiale, quando Salvatore Celi, capostipite della famiglia Celi e già Cavaliere del Lavoro, avvia l’attività di estrazione e lavorazione degli inerti. L’incessante lavoro e la determinazione del suo fondatore, porta la Celi Calcestruzzi a diventare leader nel settore nel territorio e ad assumere nel 1982 l’attuale forma societaria, diventando così la “Celi Calcestruzzi S.P.A.”.

La prosecuzione del duro lavoro paterno viene in seguito affidata ai figli Olindo, Gianfranco e Sergio Celi che, con un costante sguardo al futuro, ereditano l’attività iniziata decenni prima dal cavaliere Salvatore e ne ampliano il terreno d’azione, consolidando l’azienda che esercita ancora oggi attività di estrazione e lavorazione di inerti e di forniture per conto terzi e conto proprio.

Nel corso degli anni, oltre all’estrazione e lavorazione di inerti presso gli impianti situati nei comuni di Magliano de’ Marsi e Massa D’Albe si sono aggiunte anche le attività di produzione di calcestruzzi, conglomerati bituminosi e premiscelati. Nel comune di L’Aquila, località Bazzano, è ubicato un nuovo stabilimento per la produzione di calcestruzzi e conglomerati bituminosi, così come nel comune di Rieti e Civita di Oricola, dove Celi ha rilevato impianti per la produzione di conglomerati cementizi.

Oltre all’attività estrattiva, quindi, oggi la Celi Calcestruzzi produce e commercializza calcestruzzi e conglomerati bituminosi, opera nelle costruzioni industriali, urbanizzazioni primarie, movimenti terra, acquedotti e fognature, costruzioni di strade, pavimentazioni stradali autostradali e speciali e dispone di un impianto di messa in riserva e recupero di rifiuti non pericolosi, quali materiale fresato e materiale proveniente dalle demolizioni.

Completano la già variegata offerta aziendale i solai prefabbricati, i travetti, le lastre e i manufatti in cemento (prodotti nell’impianto di Magliano De’ Marsi – Aq – e nell’impianto di Cellino Attanasio – Te) e il ferro tondo per cemento armato, lavorato nel sito di recente acquisizione, già “Nuova Presafer”, sito nella zona industriale di Avezzano (Aq).